NON SPEZZARE la CATENA: raggiungi i tuoi obbiettivi, UN GIORNO alla VOLTA

Il mondo non è finito, ma il 2012 sì. Abbiamo scritto su Facebook frasi stupende con angioletti che augurano un anno migliore del precedente, poi ci siamo seduti sulla poltrona più comoda e adesso aspettiamo che il dio del Capodanno ci cosparga di felicità e fortuna. Per carità, è una strategia davvero fantastica. A tal proposito ho anche scritto un algoritmo che vi farà risparmiare un sacco di tempo in futuro. L’ho chiamato “Generatore di Speranza” e potete trovarlo qui:

<?PHP echo ‘Il ‘.(date(“Y”)+1).’ sar&agrave; l\’anno del cambiamento.’?>

Visto che non tutti hanno un interprete PHP, vi passo anche un sistema semplicissimo trovato anni fa su Internet con cui potrete davvero tentare di cambiare le cose e fare finalmente quello che vi piace. Si chiama “Non spezzare la catena” e quello che segue è l’articolo che scrissi nel 2010 per descriverlo (mai pubblicato, nella mia migliore tradizione). Spero di ispirare qualcuno di voi a trasformare il 2013 in uno splendido percorso.


Che il vostro obiettivo sia baciare Britney Spears o diventare un cantante di talento (non cliccate), per raggiungerlo avete bisogno innanzitutto di continuità. Mettiamo che vogliate scrivere un libro: probabilmente non riuscirete a buttare giù 300 pagine di qualità in un solo pomeriggio. Però scrivendo una paginetta al giorno, tutti i giorni, dopo un anno avrete il vostro best-seller. Detto così sembra facile, ma la verità è che dopo l’entusiasmo iniziale diventa difficilissimo andare avanti senza saltare qualche giorno, e ben presto quello che sembrava un sogno raggiungibile diventa solo un ricordo ammuffito.

Di tutti gli strumenti che ho provato a utilizzare per superare questo problema, di sicuro Don’t break the chain (Non Spezzare la Catena) è quello che per me ha funzionato meglio. Intendiamoci: esistono un sacco di metodi efficaci. Di solito però funzionano solo per pochi giorni a causa della loro complessità o di motivazioni che svaniscono in fretta. Don’t break the chain invece è semplicissimo e la voglia di continuare aumenta man mano che si va avanti.

Allora: vi servono un calendario fatto di una sola pagina e un pennarello rosso (più in basso potete trovare PDF già pronti). A questo punto stabilite quale attività volete svolgere ogni giorno, per esempio “scrivere 100 parole”. Non pretendete troppo: lavorare ogni giorno vi darà risultati enormi, nemmeno comparabili a un lavoro forsennato-ma-breve. Per ogni giorno in cui completerete con successo l’attività scelta, metterete una crocetta sul quadratino corrispondente del calendario. Col passare del tempo avrete una “catena”: il vostro unico compito sarà quello di non spezzarla.

Non Spezzare la Catena

Sarò squilibrato io, ma vi garantisco che dopo un po’ di crocette la sola idea di saltarne una e creare un buco indelebile nel calendario provoca un principio di svenimento. Inoltre guardare quella pagina piena di risultati dà una spinta fortissima a continuare.


L’articolo era solo una bozza e finiva qui, perciò non avrete una chiusura emozionante che migliorerà le vostre settimane a venire. Credo però ci sia più o meno tutto, a parte i PDF da scaricare che sto creando adesso e vi ficco qui sotto.

Calendario 20132014201520162017201820192020

Mangiare bene, scrivere, imparare a cucinare, farsi nuovi amici, pulire una stanza, superare le proprie paure, parlare una nuova lingua e qualsiasi altra pazzia vi salti in mente: basta un foglio. Non so quanto vi costi una stampa, ma potrebbe valerne la pena.

Buon 2013 a tutti. Vi voglio bene, chiunque voi siate.

Leonardo

P.S. Se siete capitati su questa pagina dopo il 2020, qui potete trovare il Generatore di Speranza live: http://codepad.org/ilYt3Q2z